Un premio per i diari che diventa una festa ogni anno.

Premio Pieve [foto di Luigi Burroni]

Il premio dei diari è proprio una festa e si basa sull’incontro.
Immaginate persone che hanno scritto un loro diario o hanno ritrovato scritture private di famiglia e le hanno affidate all’Archivio. Immaginate un gruppo di donne e uomini appassionati alla lettura che questi scritti li abbiano accolti, letti, riletti, commentati e discussi.
Immaginate poi che dopo questa conoscenza strana, inusuale, dove prima si conosce la vita, i pensieri, le emozioni di una persona e poi la si veda in faccia, lettori e scrittori di diari si incontrino a Pieve. Ecco, questo è il #premiopieve (da qualche anno lo scriviamo con l’hashtag). Una festa, attorno alla quale ci sono libri, spazi espositivi, spettacoli teatrali, film, presentazioni, buon cibo e tanti, tanti, amici che sostengono e amano la memoria. Come noi.

Per informazioni su come inviare un diario, sulle passate edizioni, su come intervenire all’evento di settembre vai sul sito dell’Archivio alla pagina del PREMIO PIEVE

E non dimenticare le prossime imperdibili date:
16, 17, 18 settembre 2016.