In offerta!

Memorie di quando si lavora / Primapersona 11

 7,00  5,00

Memorie di quando si lavora
Primapersona. Percorsi autobiografici
dicembre 2003 n. 11, pp. 124

Descrizione

Memorie di quando si lavora
Primapersona. Percorsi autobiografici
dicembre 2003 n. 11, pp. 124
in copertina Archivio Multimedia B&B

La coscienza individuale e delle istituzioni utilizza la memoria dell’azione umana come serbatoio di identità: le storie di chi agisce definiscono le caratteristiche di interi popoli, e ne specificano le particolarità anche in prospettiva di un futuro sviluppo. Questo numero della rivista riporta le testimonianze dirette di chi, lavorando, ha anche riflettuto sul proprio agire. Accanto a questi racconti, ci sono le riflessioni di specialisti di scienze autobiografiche, che fanno il punto sui più aggiornati studi in materia. Tutto questo per dimostrare l’importanza di tornare a narrare il lavoro anche nella consapevolezza delle nuove forme che esso sta assumendo.

Saverio Tutino

editoriale
Mille parole per diventare padroni di Luca Ricci

le storie
Come un dannato di Attilio Picinelli, a cura di Patrizia Dindelli
La fatica alla catena di Ale Baracchino, a cura di Bettina Piccinelli
Al ritmo del progresso di Mariano Cassarà, a cura di Silvia Bragagni
La ruota di scorta di Salvatore Massimo Musmeci, a cura di Mario Aldinucci

l’ascolto
L’alzataccia di Andrea Franceschetti
Lavoratrici ribelli di Daniela Brighigni
Tra rocce e libri di Andrea Paoli
Alla biblioteca di archeologia e storia dell’arte di Giorgio De Gregori

letture bendate
Il posto scomodo di Giuseppe Conato

la sapienza
Al di là del fare affacendato di Andrea Fontana
Lezioni in officina di Franco Ferrarotti
La figlia filosofa di Maria Immacolata Macioti
Tracce da un mestiere di Giuseppe Varchetta
La risorsa di Giorgio Bocca
Il capolega Gino Boccini di Pietro Clemente
Scritture di straforo di Piero Ricci

in tema
Il mondo dei lavori di Alba Orti
Il lato oscuro di Raul Wittenberg
La fabbrica del teatro di Ascanio Celestini, a cura di Loretta Veri

il racconto
Dieci giorni da machetero di Saverio Tutino
La piazza dei destini incrociati di Vincenzo Consolo

internazionale diaristica
Arringa per l’Europa autobiografica di Beatrice Barbalato, Philippe Lejeune, Loretta Veri, Frauke von Troschke, Saverio Tutino

in libreria
Diari che diventano libri di Alessandro Artini, Maria Pia Nannini, Stefanie Risse, Emilia Dattilo
I libri dell’autobiografia di Luca Ricci, Daniela Brighigni, Fabio Caffarena, Barbara Montesi

diario dei diari
Cronaca del semestre di Mario Aldinucci
Carte di vita di Eugenio Testa
Incrocio di traiettorie di Anna Iuso
Gli esuli ricercatori di Andrea Franceschetti

testimonianze
Il mare nei capelli di Corinna Neri

posta ferma
Il diario rubato


con le fotografie di Mario Boccia, Tano D’Amico, Pier Paolo Zani, Enrico Pasquali

redazione Saverio Tutino (direttore), Luca Ricci (vice direttore) Mario Aldinucci (caporedattore) Daniela Brighigni (segretaria di redazione) Alessandro Artini, Silvia Bragagni, Natalia Cangi, Andrea Franceschetti, Anna Iuso, Fabrizio Mangiameli, Laura Mormii, Loretta Veri (photo editor)

grafica Gian Enrico Barbagli

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Memorie di quando si lavora / Primapersona 11”