Luigi Ganapini / Voci dalla guerra civile

 23,00

Voci dalla guerra civile
Italiani nel 1943 – 1945

Bologna, Il Mulino, 2012
Collana Storie Italiane
pp. 310

Descrizione

Luigi Ganapini
Voci dalla guerra civile
Italiani nel 1943 – 1945

Bologna, Il Mulino, 2012
Collana Storie Italiane
pp. 310 – euro 23,00

L’Italia e il biennio 1943-1945. La storia e il biennio 1943-1945. La memoria e il biennio 1943-1945. Quella catena indimenticabile di avvenimenti e circostanze che hanno segnato il destino del nostro Paese: il 25 luglio e l’8 settembre, la resa e la resistenza, la Repubblica sociale e gli Alleati, i nemici e gli amici che si avvicendano, la guerra in casa e le deportazioni, la Liberazione e la riunificazione, l’attesa interminabile della fine del secondo conflitto mondiale. Nell’arco temporale che ricopre questi eventi l’Italia risulta solo formalmente divisa in due a causa della presenza militare di tedeschi e americani nel centro-nord e nel centro-sud della penisola: le “Voci della guerra civile” che si esprimono in prima persona nel volume di Luigi Ganapini raccontano una realtà diversa, articolata in un numero incalcolabile di vicende individuali e collettive che si rifiutano di finire sistematicamente catalogate da una parte o dall’altra della Linea Gotica. “Nelle scritture che ho letto e collazionato” spiega Ganapini, è “possibile trovare ancora il senso della scoperta, del subitaneo apparire di prospettive lontane nel tempo ma ancora significative per la coscienza e la memoria degli italiani”. Per avvicinarsi il più possibile a una comprensione storica esaustiva di quella catena di eventi non bisogna trascurare neppure uno dei numerosi frammenti che la raccolta autobiografica ha messo a disposizione della collettività e degli studiosi, i quali come afferma Ganapini devono circoscrivere il raggio d’azione al “compito di raccogliere e inserire brani di diari e di memorie” tratti, come in questa circostanza, “dall’Archivio diaristico nazionale di Pieve Santo Stefano nella trama dei «grandi» eventi del 1943-1945”. L’utilità di tale approccio diventa lampante nello sviluppo dell’ultimo capitolo del libro, intitolato “La guerra è finita” quando l’autore ricostruisce il quadro complesso ed eterogeneo dei punti di vista sull’armistizio e sulla fine del conflitto armato. “In ogni luogo, chi ha vissuto quei due anni di tregenda esprime passioni intonate all’esperienza da ciascuno vissuta cosicché nell’affresco di esultanza convenzionalmente attribuito a quei giorni possiamo intravvedere patimenti o gioie spesso assolutamente inediti”. La cesura definitiva che livella ogni stato d’animo, si frantuma in mille interpretazioni, sollecitato in tal senso da una «fine» che “non scocca contemporaneamente sull’intero territorio nazionale, ma che si sminuzza in una serie di eventi i quali suggellano la cessazione dei combattimenti in aree diverse. La Liberazione non è una data sola – scrive Ganapini – ma è un avvenimento che si scagliona nel tempo, ritmato dal passo degli eserciti della Grande Alleanza antifascista, in sanguinosa ascesa verso il Nord della penisola. E non è nemmeno un evento che tutte e tutti vivono con lo stesso entusiasmo”.

Testi di
Maria Alemanno, Abele Antonione, Liliana Bandini, Eugenia Bassani, WalterBenincasa, Aurelio Bernardi, Giuseppe Biagi, Margherita Biagini, Luana Bonaiuti, Dina Brogi, Perla Cacciaguerra, Francesco Celentano, Tosca Ciampelli, Bruna Cipriani, Marisa Corsellini, Giorgio Crainz, Laura De Grandis, Danilo Durando, Ercolino Ercole, Libero Evangelista, Maria Assunta Fonda, Enrico Freyre, Elio Galletta, Maria Antonietta Garetto, Fidalma Gatto, Adele Giannoni, Enea Gibertoni, Luigi Gironi, Luigi Gobetti, Norma Guerri, Elsa Guidelli, Margherita Ianelli, Dora Klein, Adriana Luzzati, Ester Maimeri, Felice Malgaroli, Zelmira Marazio, Elvezia Marcucci, Nada Martelli, Laura Massini, Michelina Michelini, Walma Montemaggi, Nicolette, Maria Assunta Italia Liberata Notini, Orlando Orlandi Posti, Maria Pagani, Irene Paolisso, Angelo Cesare Perduca, Iliana Petrini, Ugo Piazzi, Amalia Righelli, Antonio Rossi, Severina Rossi, Zelinda Resca, Giorgio Santarelli, Domenico Sciamanda, Eugenia Servi, Pietro Sorrentino, Cesare Staderini, Bruna Talluri, Maria Talluri, Fernando Togni, Gustavo Tomsich, Albertina Tonarelli, Filomena Lina Trozzi, Mario Tutino, Cesarina Veneri, Violet Whitby, Ettore Zucchelli

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Luigi Ganapini / Voci dalla guerra civile”