Parola d’Abruzzo / Primapersona 21

 7,00

Parola d’Abruzzo
Primapersona. Percorsi autobiografici
Anno XI 2009 – n. 21, pp. 112

COD: P021 Categoria: Tag: , ,

Descrizione

Parola d’Abruzzo
Primapersona. Percorsi autobiografici
Anno XI 2009 – n. 21, pp. 112

in copertina “la terra trema” di Gian Enrico Barbagli

Questo numero nasce da un evento preciso, congiunturale, e dalle sue conseguenze, che nella loro drammaticità hanno mostrato tutte le loro caratteristiche malauguratamente strutturali. Parliamo ovviamente del terremoto che ha colpito l’Abruzzo il 6 aprile di quest’anno, e delle drammatiche conseguenze, in larga parte evitabili. Posizione comprensibile quando si leggono i diari che vi proponiamo. Testimonianze di altri sismi, di altre tragedie: morti, orfani, bambini vaganti fra le macerie. E relativi sospetti di possibile prevenzione dei danni.

Vogliamo mostrare ciò che questi terremoti hanno solo parzialmente distrutto: paesaggi e storie, usanze e monumenti, vite passate e stralci di modernità. Da Ignazio Silone, orfano e sfollato del terremoto della Marsica, ai giovani scrittori di Terremoto zeronove, una raccolta di diari di questo sisma.

Per questo il numero è “speciale”; fatto interamente dai membri della redazione, smantellando in parte l’impianto tradizionale: manca l’editoriale per lasciare l’introduzione direttamente a un abruzzese d’eccezione cui abbiamo preso in prestito un testo utile come “Pro memoria”, mentre “La Sapienza” e “In tema” sono sostituite da “A proposito”, una rubrica che vuole essere insieme uno spazio di analisi e di testimonianza. Nelle rubriche classiche invece storie d’amore, di fede e di viaggi che fanno da contraltare alle drammatiche foto del sisma, e che bisogna salvaguardare perché non finiscano sotto altre macerie. Pezzi di una regione che ha saputo entrarci nel cuore.

Anna Iuso

pro memoria
Incontro con uno strano prete di Ignazio Silone

le storie
I figli di carta di Anna Ventura, a cura di Patrizia Dindelli
Il paesello di Pasquale Morosini, a cura di Silvia Bragagni
Il marito incompiuto di Concetta Ada Gravante, a cura di Alessandro Artini
Sulle strade del mezzogiorno di Paul Roche, a cura di Silvia Bragagni e Daniela Brighigni

diari paralleli
Il cammino dell’anima di Maria Dispenza, Suor Adalberta e Suor Stefania, a cura di Daniela Brighigni

letture bendate
L’Abruzzo nel cuore dai diari di Graziano Belleggia, Memmo Fiori, Ancilla Costa e Augusto Pilastro a cura di Antonella Brandizzi

a proposito
Per tutti gli abruzzesi di Francesco Della Costa Una piccola morte di Loretta Veri Ostinarsi a vivere di Anna Iuso

testimonianze
“Non me fide” dalla memoria di Sandro Andreassi a cura di Daniela Brighigni

posta ferma
Sentire il presente a cura di Loretta Veri


 

con le fotografie di

Nicoletta Bardi, Luigi Burroni, Marco D’Antonio, Daniele Cinciripini

redazione Saverio Tutino (direttore), Anna Iuso (vice direttrice) Mario Aldinucci (caporedattore) Daniela Brighigni (segretaria di redazione) Alessandro Artini, Silvia Bragagni, Camillo Brezzi, Natalia Cangi, Grazia Cappelletti, Alessio Cataliani, Francesco Della Costa Patrizia Dindelli, Andrea Franceschetti, Caterina Giannottu Fabrizio Mangiameli, Lisa Marri, Laura Mormii, Loretta Veri

photo editor Loretta Veri grafica Gian Enrico Barbagli

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Parola d’Abruzzo / Primapersona 21”